Numero di telefono: 0523-594141

Ambliopia cause, sintomi e cure
Centro Oculistico IOL

L'ambliopia o "occhio pigro" è un'alterazione della capacità visiva dell'occhio causata da difetti anatomici o di refrazione che impediscono la corretta stimolazione sensoriale. Quando perciò il segnale nervoso tra un occhio e il cervello risulta alterato, il cervello tende a non considerare gli stimoli visivi provenienti da quell'occhio. Questa condizione colpisce il 4% della popolazione mondiale e può essere curata efficacemente entro il quinto ed al massimo il sesto anno di vita.

Ambliopia descrizione, sintomi e cure

Descrizione dell’ambliopia

L'ambliopia può interessare un solo occhio (monolaterale) o, meno frequentemente, entrambi (bilaterale). Si può presentare in seguito a patologie oculari comparse in età infantile durante lo sviluppo dell'apparato oculare, come la cataratta, che impediscono alla retina di essere stimolata dalla luce. Più spesso l'ambliopia interessa occhi anatomicamente sani ma con difetti di refrazione che danneggiano la stimolazione sensoriale dell'apparato visivo.

Cause dell’ambliopia

L'ambliopia è principalmente causata da:

  1. Anisometropia, condizione in cui gli occhi hanno due rifrazioni diverse.
  2. Strabismo, ovvero un difetto neuro-muscolare che porta gli occhi a non essere correttamente allineati.
  3. Cataratta congenita, che compare alla nascita o nei primi anni di vita.
  4. Ptosi palpebrale, che consiste nell'abbassamento della palpbebra superiore per motivi non congeniti.

Sintomi dell’ambliopia

Il paziente affetto da ambliopia è spesso troppo piccolo per accorgersi di difetti visivi in un occhio rispetto all'altro. Perciò è consigliato effettuare una visita oculistica ai bambini entro il terzo o quarto anno di vita, anche quando non si presentino sintomi. Attualmente queste visite vengono spesso effettuate anche durante il primo anno.

Bisogna ricordare che, nonostante l'ambliopia interessi di norma un solo occhio, ci sono possibilità che entrambi gli occhi siano colpiti.

Diagnosi dell’ambliopia

L'ambliopia va diagnosticata attraverso due esami che sono la normale visita oculistica e la valutazione ortottica atta a studiare la motilità dell'occhio.

Trattamento dell’ambliopia

L'ambliopia va trattata il prima possibile e in collaborazione con gli ortottisti per ottenere i risultati migliori. Il primo passo della terapia consiste nell'intervenire per valutare e correggere le cause dell'ambliopia, cioè difetti refrattivi e/o problemi anatomici che condizionano la corretta proiezione delle immagini sulla retina. Dopodichè si usa applicare dei bendaggi per compensare i difetti visivi dell'occhio.

Prevenzione dell’ambliopia

Il modo migliore per prevenire problemi dovuti all'ambliopia è diagnosticare precocemente il problema facendo visite di screening a partire dai sei mesi di vita e continuando a fare controlli periodici durante i primi cinque/sei anni.

Compila il seguente modulo per richiedere un appuntamento o semplicemente per ricevere informazioni, ti contatteremo entro 24 ore (lavorative)

IOL - Istituto Oftlamologico Laser S.r.l. Società Tra professionisti. Direttore Sanitario Dr. Luigi Lodigiani Oculista Piacenza. Indirizzo: Viale Sant'Ambrogio, 19A Piacenza 29121. CF e Partita Iva 01722630330 - La grafica, le immagini ed i contenuti che non fanno riferimento diretto a IOL - Istituto Oftlamologico Laser S.r.l., sono coperti da copyright di proprietà della Yoo Multimedia o dei rispettivi autori, e sono concessi in licenza d'uso a IOL - Istituto Oftlamologico Laser S.r.l. Ogni riproduzione o utilizzo non autorizzato può essere perseguito secondo i termini di legge.